gray auto bill counter

Superbonus: e adesso?

In pratica, ora, cosa accadrà?

Dopo gli infiniti “aggiustamenti” imposti alla LEGGE.
Con la spigliata propensione italica a ELUDERE (avrai visto o letto o sentito direttamente da qualcuno di come sia andata, con imprenditori edili truffaldini, ammini­stratori condominiali poco trasparenti, fornitori inaffidabili, tecnici totalmente avulsi) e la difficoltà di reperire materiali e operai qualificati.
Quello che nasceva come UNO STRUMENTO ECCEZIONALE per:

a) aumentare il valore degli immobili privati;

b) ridurre drasticamente le emissioni di Co2, adeguandoci rapidamente anche alle normative comunitarie e, non secondario, evitare pesanti sanzioni;

c) ridurre le spese energetiche di ciascuna famiglia;

d) ridurre la dipendenza dal gas;

e) rilanciare l’economia, non solo del settore edilizio ma di tutto l’indotto e, massicciamente, del settore FINANZIARIO.

siamo davanti a una MESTA SITUAZIONE.

Adesso, per fare il punto, la questione si differenzia decisamente tra interventi condominiali e interventi su immobili indipendenti. I primi vanno alla Grande, se accorti, informati, umili amministra­tori hanno saputo trovare a far scegliere imprese in grado di gestire intervento tecnico E fiscale.

Senza questi requisiti, purtroppo, la situazione è GRAMA. Lavori lasciati a metà, incertezze e grossi TIMORI fiscali.

Per gli immobili monofamiliari con INGRESSO e impianti indipendenti non tutto è perduto!

Perché, considerando la briga che hanno fatto diventare il “110%”, rimangono gli interventi di efficienta­mento coperti da Bonus 65% e 50%. Vorrai perdonare se parlo “terra terra; se non cito norme, codici e procedure, se in sostanza mi esprimo come una cittadina interessata al proprio patrimonio e alla fattiva riduzione di CO2.
E’ cosi, e scrivo come vorrei leggere!

Cosa vuol dire 65% e 50%?

Vuol dire che, l’efficientamento in casa tua, lo puoi ancora fare, con tranquillità e “chiavi in mano”, SOSTITUENDO LA CALDAIA A GAS con la molto più sicura, conveniente e coperte da sgravio Fiscale del 65% CALDAIA A POMPA DI CALORE.

E lo puoi avere con Lo sconto IN FATTURA e generando sconti Ricorrenti nella tua bolletta della luce.

E LO PUOI FARE ANCHE SE IL TUO APPARTAMENTO STA IN UN CONDOMINIO!

In sostanza, di quel 110% che ti veniva garantito e col quale avresti comunque dovuto pagare l’operazione finanziaria, con tempistiche e incertezze burocratiche non indifferenti, non sentirai, di fatto, la mancanza.

Hai domande da fare? Vuoi sapere se la tua situazione è davvero coperta dai bonus statali? Vuoi sapere cosa e come potresti eliminare il gas? Qualsiasi quesito in merito, me lo puoi tranquillamente inviare tramite WhatsApp al numero 370 trecento6 70 diciannove.

Scusa se lo digito così, ma è per evitare venga preso e utilizzato da call center!

Scrivi sul tuo cellulare il numero, salvalo con il mio nome o, semplicemente scrivi Consulente Energia, apri WhatsApp e mandami anche un vocale. Appena possibile ti risponderò.

Facile, semplice e conveniente. Ti aspetto!

Like me!