Risparmiare è, spesso, un pessimo investimento. Si dice, infatti, “chi meno spende, più spende”. Risparmiare CO2, risparmiare beghe e fastidiose telefonate, risparmiare fregature, risparmiare tempo, risparmiare energia, risparmiare soldi, invece, è fattibile. Anche senza investire un solo centesimo.

Come?

Innanzitutto, scegliendo un fornitore (in questo articolo, puoi cogliere alcuni dettagli sui vari attori, della filiera energetica italiana: fornitore, distributore locale…) serio e conveniente.

Poi, con la consulenza di una persona aggiornata e pratica del settore efficientamento energetico, scoprendo cosa puoi fare nella tua abitazione, sfruttando i bonus che lo Stato mette a disposizione dei cittadini italiani.

Infine, modificando le tue abitudini di consumo conoscendo come fare nel modo migliore PER TE! Grazie alla disponibilità gratuita di una consulente, come me, in questo caso.

Buona lettura!