Il fornitore di luce e gas

Un buon inizio è sempre quello di ottenere garanzie.

Per come stanno le cose, è sempre più complicato per chi non è del mestiere svelare opportunità, convenienza e risparmio.

Sono tanti, attuano marketing vari, abilmente vaghi, spesso aggressivi e non comprensibili.

Ma, soprattutto, o non ti fanno parlare con qualcuno che si prenda la responsabilità di ciò che propone oppure ti mettono nelle mani di meri venditori.

Ecco riassunto ciò che invece dovrebbe dare.

E che io ti faccio avere:

Mi contatti in questi modi, ti aspetto.

Bollette, la stangata di luglio c’è chi non la subirà

QUESTO ARTICOLO DATA 2021

Come preannunciato dai vari giornali, e ricordato da ilSole24ore il 1 luglio 2021, ci sarà un ulteriore aumento delle bollette di luce e gas.

Prendi le tue ultime bollette, fai il conto di quant’è.

Ovviamente l’aumento sarà maggiore per le utenze domestiche (che pagano in parte anche per i consumatori energivori, e non entriamo nel discorso).

Ovviamente, finirai per fartene una maledetta ragione. Quei 5€ al mese in più… che vuoi che sia. Beh! Sono 60€ all’anno. 60€ qui, 60€ là, ammetterai che si fa presto, a finire lo stipendio.

Ovviamente… ma poi, perché ovviamente, quando con una semplice e facile decisione puoi uscire dal tunnel delle bollette incontrollabili e della CO2?

Sì, CO2 ovvero biossido di carbonio, comunemente noto come anidride carbonica. Un gas naturale, innocuo che crea l’effetto serra, e come spiega ReteClima:

l’effetto serra è il fenomeno di termoregolazione naturale della Terra, che permette condizioni termiche idonee alla nascita ed al mantenimento della vita terrestre. Una sorta di “maglione naturale”, insomma, che grazie ad un complesso bilancio termico mantiene una temperatura relativamente omogenea e costante su tutta la crosta terrestre.

Una temperatura che però può aumentare anche e soprattutto in ragione dell’emissione antropica di CO2 e degli altri gas ad effetto serra….portando ad un riscaldamento non naturale del clima globale, eccessivo e pericoloso: il riscaldamento climatico!

Rete clima
Leggi tutto “Bollette, la stangata di luglio c’è chi non la subirà”

Fotovoltaico gratis? Perché no.

Il fotovoltaico conviene. Lo ribadisco da più di 10 anni. Chi ha seguito il ragionamento lo ha installato. Chi lo ha installato tramite me ne è pienamente soddisfatto. Ora lo dicono anche altre voci. Sempre più spesso. Come si può leggere anche in questo testo su ildigitale.it

Autoconsumo, the best!

Consumare ciò che il proprio impianto produce, anziché immetterlo in rete, è conveniente sin da quando vigeva lo scambio sul posto. Oggi, che se lo metti in rete non ti pagano nulla, che le batterie per lo storage, sono pienamente performanti, è la chiave di volta!
Leggi tutto “Fotovoltaico gratis? Perché no.”

Scegli anche tu di salvare l’ambiente.

L’Agenzia internazionale dell’energia la mette giù chiara, che non ci siano più tentennamenti o giri di parole:

È necessario abbandonare già da ora qualsiasi investimento in combustibili fossili (petrolio e gas) così come nelle centrali elettriche alimentate a carbone, oltre al completo stop, entro il 2035, delle auto a benzina e/o diesel. 

Web

Cosa c’è di clamoroso? Beh, il cambio di rotta radicale dell’agenzia, fino a ora sempre (troppo) sotto tono, nel delineare i pericoli legati all’inquinamento da fonti fossili!

La speranza è che ciò significhi che, finalmente, è stata raggiunta quella massa critica necessaria per poter spingere, senza se e senza ma, la riconversione energetica.

Una cosa, di sicuro, puoi fare anche tu: cambiare fornitura.

Una fornitura etica, esclusivamente da fonti rinnovabili:

Una fornitura chiara, a prezzo d’ingrosso. Una consulenza energetica a disposizione sempre.

Un sistema di scontistica in grado di farti davvero ridurre le bollette. Scritto nero su bianco.

Leggi tutto “Scegli anche tu di salvare l’ambiente.”